Sgualdrina! Tre figli di tre uomini diversi

Sgualdrina! Tre figli di tre uomini diversi… Ammazza! In che posto sono venuta a vivere??? Sono arrivata in Italia nel 2008, all’epoca con due figli (6 e 2 anni sempre da padri diversi) quanto ero giovane ma soprattutto, ingenua. Ero piena di grandi aspettative, ero convinta che l’Italia fosse il posto migliore per far crescere i bambini (dopo aver valutato altri paesi) beh, paragonato al mio paese sicuramente è il migliore. Anche perché le lingue sono simili quindi avrei fatto meno fatica per imparare una nuova lingua. La mia ingenuità ha fatto che io prendessi delle scelte sbagliate e altre meno sbagliate, questi anni sono stati per me un vero e proprio calvario. La gente in questo paese per fortuna non tutti (contati con le dita) ti giudica per quello che vede, io ero pane per i loro denti!!!!! Poi sudamericana, addirittura con due figli da due padri diversi (ripeto all’epoca), e poi sorridevo ed ero gentile con tutti (questo non si fa!) però purtroppo non avevo nessuno che mi guidasse, l’ho dovuto imparare con la pelle. Io ho sempre detto, che l’Italia mi ha dato tanto e allo stesso tempo mi ha tolto tanto. Mi sono sempre chiesta, perché la gente non impara a farsi cavoli suoi?, e soprattutto una cosa che per me è un insegnamento di vita, quello che oggi critichi, domani può essere la tua propria situazione, anzi, peggiore. Se tu guardi, ci sono state donne famose e ci sono ancora, che sono sposate, hanno convissuto o convivono, sono amanti, e nessuno dice di loro: wow, come sei una sgualdrina! Un esempio di questo negli anni scorsi, Elizabeth Taylor (storia troppo lunga ma conosciuta da tutti). Madonna, che si è fatta ingravidare da uno più giovane di lei, poi lei si è sposata con un altro, ha avuto un figlio ed ora si sono divorziati. Ma c’è una donna che mi sta nel cuore, ed è Camila Shand, duchessa di Cornovaglia !!! Io sono cresciuta con la sua storia!!! Mi ricordo benissimo come la indemoniavano, ma intanto andava avanti la loro storia, purtroppo morta Lady Di, il sogno di Camila si è avverato, guai se ti permetti di dire qualcosa di cattivo oggi sulla duchessa. Dopo, ci siamo noi!!! Semplici mortali che non abbiamo la fama, un titolo di nobiltà, ne affoghiamo nei soldi, però siamo DONNE vere. Siamo donne che portiamo sulla nostra pelle, le cicatrici del nostro passato. Respiriamo, amiamo, ridiamo, ci incazziamo, soprattutto perdoniamo. Il perdono è necessario, lo devi imparare bene perché devi vivere, è stato questa la mia forza, il perdono. Ho conosciuto un uomo che mi ha dato il regalo più bello in questi anni di calvario, la mia piccola bambina, l’ho chiamata Esperanza Mia. Lei è arrivata con un bagaglio pieno d’amore fresco, è lei che ci unisce, che ci lega di più. Esperanza è la nostra speranza, che mi ricorda che ne è valsa la pena, nonostante la sofferenza, tenerla fra di noi è stata la mia MIGLIORE scelta. Anche se ancora oggi continuo a vivere da sola con miei figli, non mi dispiace; non è un compito facile il mio, ma ho capIMG_1511ito che non è lamentandosi che si va avanti, bisogna tirare fuori la forza e la buona volontà di crescere, non è perché viviamo in un mondo dove manca l’amore, allora decidi di non fare nulla. Anzi, giusto per quello insegno a miei figli a dare il meglio di loro (sono severa su questo) non devono essere mediocri. 2017, devo dire che non sono la stessa, c’è stata in me una grandissima metamorfosi, non è che sono diventata una santa però cerco di camminare nella correttezza della vita, NON sono più ingenua ma tratto le persone con più rispetto di prima. Mi amo, adesso so cosa significa amarsi…. amare non dipende dagli altri, non si trova nelle cose materiali, si trova dentro di te, nella tua fede, nella tua anima, una volta trovata, allora, inizia il tuo meraviglioso viaggio di soddisfazioni nelle piccole e grandi cose che prima non vedevi, diventi grato per ogni cosa ti succede, apprezzi la vita al punto di essere migliore ogni giorno per te e per gli altri. In 30 anni di vita non lo sapevo, la mia esperienza in Italia, me l’ha insegnato. E non rimane altro da dire che grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...